Sul cibo

In questi giorni penso sempre più spesso alla mia dieta ed a come renderla più corretta.

Immagine

Dovete sapere che l’anno passato ho vissuto 10 mesi con un alimentazione totalmente vegana. Non mangiavo nulla che fosse di origine animale.

Poi ho dovuto smettere per due ragioni, entrambe imputabili alla mia inesperienza.

Prima di tutto non ho lasciato al mio organismo il tempo per adattarsi al cambiamento, e ne ho pagato le conseguenze.

Inoltre non sono stato in grado di organizzarmi, per cui alla fine mangiavo sempre le solite quattro cose.

Per questo sono stato male, e alla fine ho ceduto alle pressioni di familiari ed amici tornando ad una dieta onnivora.

Ora però mi rendo conto che non va affatto bene. Ho preso 12kg (troppi), non mi sento in forma, la mia mente non è lucida come dovrebbe. Purtroppo, per golosità e per abitudine, mangio molto più di quanto sarebbe necessario per vivere.

Continua a leggere Sul cibo

Il letto che non costa (quasi) niente

Trovandomi a dover acquistare un letto, non riuscivo ad accettare di dover pagare fior fior di quattrini ad una multinazionale svedese, sopratutto per una struttura letto fatta di truciolare da assemblare come i lego.

So che ormai è una moda, ma l’idea di costruirla da me con dei pallet di recupero mi ronzava in testa da un po’.

Continua a leggere Il letto che non costa (quasi) niente

Buoni propositi

Per iniziare voglio stilare una lista (probabilmente soggetta a variazioni) di buoni propositi per il futuro, senza darmi scadenze particolari.

  • Ridurre la quantità di oggetti che possiedo, regalando o vendendo ciò che non ritengo necessario alla mia vita.
  • Ridurre l’uso dell’automobile, sostituendola con la bicicletta o i mezzi pubblici dove possibile.
  • Ridurre il consumo di alimenti di origine animale, gradualmente, aspirando ad una dieta vegetariana 
  • Ridurre il tempo passato online, facendo un uso migliore di internet e delle sue potenzialità
  • Dedicare più tempo alla lettura dei libri
  • Dedicare più tempo ai miei amici, animali e non
  • Imparare a suonare uno strumento
  • Imparare uno o più lavori manuali 
  • Eliminare le distrazioni, in primis la televisione
  • Uscire più spesso
  • Imparare a coltivare un orto

Non necessariamente in questo ordine.